Tango Reverie


Tango Reverie

Un tango

vorrei ballare un tango.

Ancora,

come allora.

Con te.

La tua mano,

la mia mano,

il ritmo,

la dolcezza,

la passione,

la delicatezza.

Un tango,

il ricordo

di un abbraccio

mai cancellato.

A.L.

Annunci

6 thoughts on “Tango Reverie”

  1. Mi piace queso tuo blog! Unica cosa, sul tango..lo vedi così sentimentale e delicato? (perché mi pare di capire che la poesia sia tua). Io invece lo vedo passionale, trascinante. Però è questione di punti di vista; ammetto poi che non so ballarlo, lo conosco solo da (invidiosissima) spettatrice. Ciao!

  2. Grazie per la visita e complimenti anche a te. Tra le mie amiche ho altre appassionate di tango. A me piace, ma sono negato per il ballo come per il canto e ti assicuro che per un napoletano come me, è dura da digerire questa cosa. Buona serata e buona domenica.

  3. …..una sera ho assistito ad uno spettacolo di tango argentino. Era uno spettacolo che sostituiva un monologo di Mariangela Melato …solo per questo avevo scelto una poltrona di prima fila. Naturalmente ero un pò scocciato per l'assenza dell'attrice e per quella poltona in prima fila, così inadatta per uno spettacolo di ballo.Quella sera iniziata male si trasformò completamente e divenne esaltante…..non avevo mai colto i dettagli del ballo, i piccoli particolari che lo fanno diventare simbolo di passione……..le dita dell'uomo, ad esempio, le dita che percorrono la schiena della ballerina per la costruzione di un'intesa perfetta. La sessa simbiosi che si genera fra il pianoforte e il musicita attraverso le dita che accarezzano la tastiera.Bella citazione la tua, complimenti. Stefano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...