Una luna in fondo al blu

una-luna-in-mezzo-al-bluIntimità

Tu stai guardandomi
tu stai cullandomi
tu stai pensandomi

ma non vuoi perdonare
parlare a questo cuore
guidare questo amore

che sta chiamandotiuna-luna-in-mezzo-al-blu1
che sta illudendosi
che sta pregandoti

quindi un prete azzurro
aria di melarancia
la Francia, come parla…

il gioco dei segreti
degli occhi addolorati
dei nostri abbracci muti

Tu stai guardandomi

tu stai pensandomi
tu stai cullandomi

Paolo Conte

Foto art

Della SAUDADE
In generale, si vede nella saudade il sentimento di separazione e distanza da quello che si ama e non si ha. Ma tutti gli istanti della nostra vita non vanno ad essere perdita, separazione, distanza? Il nostro presente, appena raggiunge il futuro subito lo trasforma in passato. La vita è un costante perdere. La vita è, perciò, una costante saudade.
C’è una saudade risentita. Quella che desidererebbe trattenere, fissare, possedere. C’è una saudade saggia, che lascia le cose passare, come se non passassero. Liberandole dal tempo, salvando la loro essenza di eternità. E’ l’unica maniera, del resto, di dare loro permanenza: renderle immortali nell’amore. Il vero amore è, paradossalmente, una saudade costante, senza nessun egoismo
.
Cecilia Meireles

Annunci

3 thoughts on “Una luna in fondo al blu”

  1. La saudade per me e' la malinconia del passato, e poiche' per me malinconia = sofferenza (anche se dolce) cerco di evitarla evitando di portare il pensiero sui ricordi di un passato che non c'e' piu', se questo provoca malinconia, o di nutrire con l'attenzione cosciente un ricordo spontaneo che faccia il medesimo effetto.Tuttavia credo che se davvero si riuscisse ad elaborare tutto quello che c'e' da elaborare, allora forse si potrebbe davvero ricordare il passato con un bel sorriso 🙂 Siccome cio' e' veramente difficile, si ricorda invece il passato in tale modo solo quando anche il presente e' bello, e percio' il passato perso non fa poi tanto male…Un abbraccio carissima 🙂

  2. Saudade anche come dolcezza del presente, quel sorriso di chi sa che nulla è per sempre, ma fissa tutto nell'eternità dell'istante.Ecco, non sono capace a lasciarti un abbraccio silenzioso. Parlo sempre… :)) E ho sul serio una voce da bambina. 😦

  3. Wolf,sempre meglio evitarla,ma a volte non se ne può fare a meno.Un abbraccio anche a te.Riyueren,sono contenta che tu ti senta di lasciare qui le tue parole.Anch'io ho la voce da bambina…sul serio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...