Buon Natale!

Il Natale triste di un a donna qualunque,in un mondo strano.

Non c’è gioia neil luoghi dove vado in questi giorni.

Solo solitudine,tristezza e nostalgia di una vita che passa tra le dita come sabbia.

Un cioccolatino e una fetta di panettone  fanno venire gli occhi lucidi .

Una gioia piccola,ma importante.

Ed io me ne vado tra i corridoi e mi faccio attirare dalla croce sul petto di una suora che cammina dolcemente come se volasse.

“Madre posso fermarla un attimo?

Vorrei baciare la sua croce,non riesco piu’ a pregare e non vado piu’ a messa.

Tu hai Gesu’ in casa….hai una  grande missione.”

E fuori che c’è.

Non ricordo come si vive senza tristezza.

Vorrei gioire,andare in una chiesa col cuore leggero.

Vorrei correre nella neve.

Ascoltare musica senza piangere.

Annunci

7 thoughts on “Buon Natale!”

  1. Cara Laura, ho letto e riletto il tuo post con grande empatia….mi sono emozionato ascoltando quel delicato tango di Branduardi.Quanto ti sono vicino…se tu potessi percepirlo, forse ti sentiresti un pò meno triste.Sai,, ho sempre pensato che fosse una grande cazzata la tradizione di brindare all'inizio di un nuovo anno…e la cosa , più che rallegrarmi, mi ha sempre procurato un certo fastidio.Ebbene, quest'anno ho trovato un motivo per alzare il mio calice con gioia e determinazione ( con chiunque io sia ) : lo alzerò alla tua salute, lo giuro, ti penserò con forza…magari ti porterò fortuna, e, da parte mia, sarà la prima volta che inizierò un nuovo anno con un sorriso sfacciatamente sincero.Ti abbraccio

  2. Sono qui,la mattina prestissimo o la notte se non riesco a dormire e i vostri pensieri ed il Vostro affetto mi commuovono veramente.Fuori da quei corridoi e fuori da questo mondo virtuale c'è un altro mondo che sento lontano ,quasi irranggiungibile.Il 27 papà tornera' a casa perchè sta un po' meglio e dovro' tirare fuori ancora di piu' grinta e forza perchè non sarà semplice gestire due persone in età avanzata con problemi.Ma cosa volete che importi di me a quella manciata di personaggi asettici che gestiscono i pubblici servizi?Mi predero' una badante ,un infermiere quattro volte al giorno,e qualcu altro che mi aiuti.Che Dio me la mandi buona,Un carissimo abbraccio aatutti….LAURA

  3. Eh si Laura, loro hanno dei termini delle scadenze, sembra che di umanità non ce ne sia prorprio, insomma ci si deve arrangiare.Mio padre mi diceva sempre di credere nella provvidenza e che sicuramente dovrà esserci un modo per affrontare quasta situazione. Io ti direi di cercare ogni soluzione che alla fine non sfianchi te, non puoi pretendere troppo da te stessa,sei troppo importante per loro, anche la tua serenità è importante in questi casi, pensa razionalmente e fatti iutare più che ti è possibile , forza Laura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...