Mail art n. 1

mail art 12

Annunci

Uomini?anche no…

Ho finalmente capito che non ce n’è,siamo due cose diverse.Ho sempre cercato di negare questo concetto,ho sempre provato ad avere rapporti alla pari.Non capivo perchè non potessimo ragionare allo stesso modo,avere le stesse emozioni,parlare la stessa lingua.Ora so di a avere sbagliato l’approccio cercando di buttarla sull’intelligenza e le affinità elettive.Avrei dovuto giocare d’astuzia,come fanno certe donne,seduttive e giustamente un po’ carogna.Ma io non sono cosi’,Ho avuto la fortuna di incontrare uomini belli (alcuni non tanto)divertenti,rompiscatole,anche cattivi.E da loro ho imparato che sto benissimo anche da sola.La famosa frase un uomo purchessia non fa per me.E visto quel che c’è in giro preferisco al momento un buon libro e una sana nuotata.

PASOLINI Secondo voi, il matrimonio risolve il problema del sesso o no?

 


Sulle spiagge toscane (borghesi)….
PASOLINI   Secondo voi, il matrimonio risolve il problema del sesso o no?
RAGAZZO No… questo veramente no.
PASOLINI   Ma per quale ragione, che cosa resta fuori?
RAGAZZO   Beh… secondo me il matrimonio è una cosa troppo monotona, una cosa troppo… direi che dopo un certo periodo di tempo per forza di cose, assolutamente si esaurisce da sé… quindi secondo me è assolutamente…
PASOLINI   E quando… la carica sessuale del matrimonio si è esaurita, che cosa si dovrebbe fare?
RAGAZZO   Assolutamente il divorzio, questo…
PASOLINI   Il divorzio soltanto per ragioni sessuali?
RAGAZZO   Ah… io direi di sì… perché non ci sono altri… anche se non ci sono motivi, secondo me, anche se non ci sono motivi validi, se non ci sono cose grosse… basta da solo il fatto che si sia esaurita la carica sessuale per cui una persona non riesce più a sentire interesse per l’altra, è già sufficiente da solo perché questa…
PASOLINI   Per rendere infelice l’unione. Lei è d’accordo?
UOMO   No, senz’altro no, decisamente no, sono perfettamente… non so, d’idee opposte, anzi forse il signore è scapolo, non sa neanche che cosa significhi il matrimonio, non ha figli, quindi non può esprimere un giudizio sul matrimonio…
PASOLINI   Questo è suo figlio?
UOMO   Ma senz’altro, senz’altro, questo è mio figlio e il matrimonio è tutta un’altra cosa… il matrimonio è qualcosa di sacro, qualcosa che non si può dire in due parole, poi il matrimonio non si basa sulla vita sessuale dei coniugi. La vita sessuale dei coniugi a un bel momento è del tutto distante, è del tutto una cosa diversa, è… addirittura diventa per me un complemento alla vita matrimoniale, perché la vita matrimoniale è ben altra cosa.
PASOLINI   Ho capito: è un fatto sociale, lei dice… 
UOMO   Sì, sì, senz’altro, senz’altro.
PASOLINI   Lei pensa… allora difende, in un certo senso, la famiglia, il nucleo familiare?
UOMO   Sì, senz’altro, senz’altro.

 

Da scritti corsari

Fiori…fiori…fiori…fiori…

SAM_0973

SAM_0972

[contact-field label='Name' type='name' required='1'/][contact-field label='Email' type='email' required='1'/][contact-field label='Website' type='url'/][contact-field label='Comment' type='textarea' required='1'/][/coSAM_0968 SAM_09682 SAM_0969 SAM_09733 SAM_0973 SAM_0972 SAM_0971 SAM_0970ntact-form]

il coraggio di ogni giorno…

 
SAM_09733 

La via che dal cercare porta a trovare non è rettilinea, né bastano a percorrerla volontà e ragione. Bisogna tendere l’orecchio, origliare, attendere, sognare, prestare ascolto ai presentimenti. Altro non so.

Hermann Hesse
dal libro “Il coraggio di ogni giorno” di Hermann Hesse

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/vita/frase-81766?f=w:2767>

“UNA” donna in viaggio..ovvero la fuga…

valigia1Mi capita spesso di avere una gran voglia di partire.

Non ho ben chairo quale possa essere la mia meta ,ma sento dentro di me il desiderio di andare in altri luoghi.

Credo di capire che ogni tanto riemerge la mia voglia di fuga.

Non è necessario per me  partire veramente.

Potrebbe essere anche solo un luogo di fantasia , inesistente ,ma mi deve dare la sensazione che ci sia uno scopo nuovo nell’aria.Una nuova meta.

E cosi’ mi rifugio magari in un’altro blog,dove vorrei cominciare tutto da capo, senza parlare di me.

Lasciare tutto sul vago ,quasi volessi dimenticare tutto cio’ che ho scritto della mia vita fino ad ora.

La mia fuga consiste solo nell’allontanarmi dalla realtà anche solo attraverso le immagini,rimanendo io nell’ombra ,perchè nessuno possa sapere cosa ho vissuto fino ad ora.

La perdita di tutto cio’ che mi era piu’ caro e la sensazione di essere in prossimità di un baratro dentro al quale potrei cadere e perdermi per sempre.

E’ proprio in questi momenti che prendo  la valigia e mi allontano.

 

“UNA”…donna in viaggio…ovvero la fuga.

 

treno1

La grande bruttezza

 

La vedo quando esco con le mie amiche.
Incontro persone che in genere non mi piacciono.Portano con se’ una volgarità che non si esprime neppure con le parole.
Bastano i gesti per esserne colpiti negativamente.
Stavo pensando una cosa molto triste,cioé che io anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone.

Che sia l’amore tutto cio’ che esiste

Ricordi 123

Che sia l’amore tutto ciò che esiste

Che sia l’amore tutto ciò che esiste
È ciò che noi sappiamo dell’amore;
E può bastare che il suo peso sia
Uguale al solco che lascia nel cuore.

Emily Dickinson

Un solco che è difficile oltrepassare .
In questi giorni mi sto rendendo conto di quante cose erano stipate nei miei armadi.Vestiti,fotografie,borsette.Fino ad ora mi era impossibile solo toccarli .Ma da qualche settimana ne ho trovato il coraggio.
Devo farlo,guardare dentro alle tasche,ai vecchi borsellini,alle scatole stracolme di fotografie.
Quanti ricordi sono emersi.Una persona che mi aiuta continua a ripetere.Non devi attaccarti a queste cose.Devi trovare il coraggio di buttare.Il ricordo non ne sarà scalfito minimamente.
E cosi’ ho riempito sacchi di cose vecchie che ho dato alla mia comunità che si interessa di distribuire cose vecchie ai piu’ bisognosi.
Ho oltrepassato quel solco ed ora pare che la mia casa sia piu’ leggera.
I miei armadi stanno prendendo un’aspetto piu’ ordianato .Finalmente riesco a vedere i miei vestiti divisi per stagioni. Prima erano ammassati in un angolo.
E poi dischi ,filmini,libri.
Quelli li ho tenuti. Tutti.
Quelli sono i miei veri ricordi che ho voluto trattenere.
La mia migrazione è quindi avvenuta.
E non è stata una vacanza in un luogo sconosciuto.E’ stata come in’immersione in un mondo subacqueo.Come essere andata in fondo al mare.
Ed ho fatto questo viaggio quasi in apnea. Senza respirare.
Poi, all’improvviso ,sono riemersa ed ora sto riprendendo  fiato.
Sono su una spiaggia semideserta.ma c’è un cielo limpido ed una grande serenità attorno a me.Sembra che il mio cuore sia diventato piu’ grande.
Come uno scrigno dove ho racchiuso le ultime immagini,di quei foglietti dove mamma scriveva i suoi appunti, del vestito che spesso si metteva durante le festività piu’ importanti,ma anche di una me non ricordavo.
Ho tenuto l’ancora della barca che ho messo sul balcone,perchè mi aiuti a tenermi sempre ancorata alla realtà.
Qui sotto condivido con voi un po’ di ricordi.
Fotografie e alcuni filmini di viaggi

Ricordi di Fiuggi e Tivoli

 

 

Ricordi di Zoagli

 

 

 

Ricordi di Israele