E intanto scrivo

E lasciero’ che la vita mi divori,senza alcuna via di scampo.

E intanto scrivo
La vita è breve e l’arte lunga, pure
può esser breve l’arte, e interminata
Questa treccia di luce che si annoda
tra stella e stella, in cerca del suo porto.
So che ho vissuto già più di cent’anni
e sto sull’alto della torre e scruto
ogni giorno l’arrivo del messia.
Di dove non lo so, né chi egli sia,
so che giro all’intorno la lanterna
quando fa notte, e intanto scrivo e scrivo
in ogni pausa, per scaldarmi la mano.
Venne un giorno un profeta mussulmano
e mi disse una cosa amara e strana,
che proprio qui, fra queste oziose carte,
il mio messia s’è fatto la tana.

Pier Paolo Pasolini

Annunci

2 thoughts on “E intanto scrivo”

  1. Non conoscevo “questo” Pasolini, è un invito a conservarsi tramite la scrittura? Spero di si. Ma io ti commento per ringraziarti del tuo seguirmi, non so fare altro per ora. Non ho più la spinta adeguata alle relazioni virtuali e molte cose si sono spente nel tempo che avanza. Ho letto anche il tuo post precedente: quel blog citato era il tuo di prima? Lasciare una traccia, un segno…è quello che sto facendo io da almeno un anno. Forse esagero ma, è difficile da spiegare, mi guardo dentro, scrivo e allungo di un pò la mia esistenza mentale. Quando incontro percorsi simili sorrido, penso che anche senza commenti la lettura delle altre vite che scorrono può fare bene, Mi domando ci si riconosce solo per intuito? Vorrei fosse così. Grazie, Enzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...