Picnic di Pasquetta

Ieri sono andata in riva al fiume ,in una di quelle spiagge che notoriamente, se fossimo al mare chiamerebbero “libere”.

Una volta c’era la Casa sul fiume  ,un ristorante dal quale si potevano vedere scorrere le acque del fiume azzurro.

Oggi c’è rimasto solo l’edificio ,ma le finestre sono chiuse e si vedono ancora i tendaggi scoloriti dal tempo e dal sole.

Siamo sempre portati, noi di una certa età ,a fare raffronti.

Non bisognerebbe mai tornare dove si è stati da ragazzi.

Cio’ che ne risulta è una specie di fotocografia sfocata con immagini doppie.

Un po’ mi vedevo ancora sdraiata nell’erba e mi sembrava di sentire le voci dei bambini e la gente nell’acqua che simulava una vera nuotata a favore di corrente quasi come al mare. Vedevo kayak e motoscafi sfrecciare nell’acqua.La musica  e il pane e salame e qualche bottiglia di vino e, in lontananza ,i cori con sottofondo di chitarra.

Poi, risvegliandomi ,notavo pance nude ,cosce al vento ,coppiette avvinghiate come fossero nel letto di casa .

Passeggiavo insieme agli altri  ,quasi come se fosse tutto normale.

Le immagini sono tratte dal Film Centochiodi di Ermanno Olmi

Ermanno Olmi
Centochiodi
Il Fiume visto dal Maestro e come lo vedo io …ancora

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...