Lettura

ITACA

Annunci

The river flows

THE RIVER FLOWS

Dalla  finestra vedo

il fiume lento

che si alza per una pioggia di lacrime

che ho visto persare

non so se

per la morte che incalza

o

la vita che soffoca.

Il profumo del pane caldo nel forno

riscalda la mia anima

che ha fame di Dio.

Siamo tutti naufraghi

Riemergo

Riemergo da un mare di parole che mi hanno ubriacata.
Riemergo da un mare burrascoso
dove mille onde mi hanno sbattuta a riva
e poi riportata al largo come una zattera
Riemergo da me stessa
perchè credevo di essere giunta alla fine del viaggio
ed invece sono solo ad un nuovo inizio
Riemergo e respiro,mentre ancora l’acqua mi sommerge
Muovo le braccia e nelle mie gambe il sangue scorre ancora
La mente è lucida
Il cuore è un po’ arido
ma avrò tempo per coltivare ancora la mia anima
come fosse un terreno a primavera
Seminerò tutto il nuovo che è in me
E qualcuno sentirà la mia voce

Le poesie di Diane Bonjour

Ho appena terminato questo quadro.

Mi piace perchè segna un nuovo inizio nella mia personale concezione di pittura.

 

1898232_709887509081620_1676315425901528498_n

10411800_709888815748156_6043164252898033643_n

1926693_709887542414950_2444826654144151464_n

10509728_709887525748285_1187964502670418266_n

La mia sottilissima pelle -poesie

laura

e -book

 

La mia sottilissima pelle

Poesie di Diane Bonjour

 Nel  link qui sotto l’e-book

http://store-it.blurb.com/ebooks/463085-la-mia-sottilissima-pelle

 

Libro di Poesie

 

La  Casa  Editrice Rupe Mutevole  pubblicherà in Ottobre il mio Libro  di Poesie

 

 

Itaca

 

ITACA

Dalla riva giunge profumo di zagare
e il suono dolce di una musica ballabile
La ragazza lascia cadere lo scialle
un soffio di vento
le scompiglia i capelli
le accarezza le spalle.
Il mare silenzioso osserva
la vela
che scivola leggera
sulle onde.
Itaca
è ancora lontana.

Vorrei

webcam-toy-photo56

Vorrei che la vita non fosse così maledettamente complicata.

Vorrei che tutto fosse piu’ semplice.

Vorrei avere una piccola casa con un orto,in cima a una collina.

Vorrei camminare tra i solchi della terra per vedere come crescono i miei semi.

Vorrei guardare le piantine di insalata crescere piano piano.

Vorrei osservare i colori dei fiori che cambiano di stagione in stagione.

Vorrei sentire il gallo che canta.

Vorrei vedere le galline che  fanno le uova.

Vorrei preparare ogni giorno una tavola di cose naturali,che sanno di vero,di natura,di rugiada.

Vorrei sentire il crepitio del fuoco e il calore che emana in una grande cucina piena di sapori.

Vorrei sedermi ad un tavolo imbandito e vedere attorno a me sguardi sereni.

Vorrei avere un uomo che dolcemente mi amasse, che apprezzasse insieme a me le cose semplici,e allo stesso

tempo sapesse donarmi la profondità di sentimenti veri ,schietti ed immortali.

Vorrei pregare in una piccola chiesa inerpicata in cima a una montagna e nascosta tra il verde, per

riuscire a sentirmi vicino a Dio come lo ero quando da bambina guardavo scendere la neve e mi sembrava

un miracolo.

Vorrei poco ma sarebbe tutto.